News

Salone del Mobile confermato a settembre

Intorno alla 59a edizione del Salone del Mobile c’è stata una grande incertezza, legata naturalmente all’emergenza Covid-19, all’impossibilità di organizzare eventi in presenza e alla scarsa propensione delle aziende di partecipare a un evento in scala ridotta, con così tante incognite e a pochi mesi dall’appuntamento successivo, previsto ad aprile del prossimo anno. Incertezza culminata nelle recenti dimissioni  di Claudio Luti dalla presidenza del Salone del Mobile, cui ha fatto seguito un video del Sindaco di Milano Giuseppe Sala che ha chiesto la collaborazione di tutti gli attori per garantire l’edizione 2021 del Salone, assicurando che il Comune da mesi sta lavorando per approntare adeguati protocolli sanitari e logistici.

La situazione si è sbloccata ed è arrivata la conferma ufficiale che la cinquantanovesima edizione della principale fiera al mondo di architettura e design si svolgerà, in una forma speciale dal 5 al 10 settembre 2021. Decisione condivisa dai vertici della Manifestazione che hanno espresso un voto unanime, “considerando i punti di forza della manifestazione e coerentemente con il programma di rilancio dell’economia del Paese e le aspettative sia di un pubblico professionale sia di quello generalista in Italia e nel mondo”.

Il nuovo decreto legge recentemente approvato dal Governo, tra le altre cose, ha dato il via libera dal 15 giugno all’apertura delle fiere in zona gialla, anche se naturalmente bisognerà capire come evolverà nei prossimi mesi la crisi sanitaria.

Un’edizione speciale quella del Salone del Mobile.Milano 2021, che si svolgerà a FieraMilano Rho nel rispetto naturalmente di tutte le direttive, in cui, accanto a percorsi tematici e mostre, ci sarà modo di valorizzare le novità e le proposte delle aziende. Mentre a Milano verranno organizzati diversi eventi in location prestigiose, a partire dalla Triennale messa a disposizione nei giorni scorsi dal suo presidente Stefano Boeri. A breve sarà presentata la piattaforma digitale dedicata. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha confermato che parteciperà all’inaugurazione della manifestazione.

Si attende per i prossimi giorni la definizione del percorso organizzativo che verrà affidato a un curatore di fama internazionale (che potrebbe essere Stefano Boeri) con l’obiettivo di “rafforzare legame, relazioni e azioni concrete con il tessuto economico e sociale che riconosce centralità e rilevanza al Salone del Mobile.Milano”.

“Sono fiducioso che grazie al supporto ricevuto dalle istituzioni, in primis dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e dalla Presidenza del Consiglio, così come dagli altri Ministeri coinvolti e partecipi”– sottolinea Gianfranco Marinelli, Presidente di FLA Eventi SpA – “e alla volontà delle aziende di dare un contributo alla riuscita della manifestazione, saremo in grado di dare vita a un Salone innovativo e attrattivo sul piano internazionale e di qualità. Siamo consapevoli che il successo di una manifestazione come il Salone del Mobile.Milano sarà confermato dal fatto che i cittadini comprenderanno e apprezzeranno, ancora una volta, l’apporto che è in grado di dare al Paese in termini di crescita, immagine e credibilità. Sono orgoglioso di affermare che anche questa volta daremo il nostro contributo”.

Ringrazio il consiglio di Presidenza di FederlegnoArredo, i componenti del CdA di Federlegno Arredo Eventi e i nostri imprenditori per aver condiviso punti di vista, idee e necessità” – afferma Claudio Feltrin, Presidente di FederlegnoArredo – “un lavoro di squadra che ci permetterà di organizzare un’edizione speciale, unica, come unico è il periodo che stiamo vivendo. Abbiamo vinto una grande sfida: dare alle aziende, dalle grandi alle piccole realtà, che rappresentano il tessuto della filiera, la migliore vetrina per valorizzare le eccellenze internazionali e del made in Italy”. 

Fonte:Infobuild
data:29.04.2021
autore: redazione

2016 © Protek® - Tutti i diritti riservati - webdesign ovosodo