News

Protek:

Protek: «Per noi rispetto e tutela dell’ambiente sono fondamentali»

Protek nasce nel lecchese nel 2001 grazie a un’approfondita e lunga esperienza nel settore meccanico e nella lavorazione della lamiera. Alla sua guida, i fratelli Giovanni e Maurizio Maggioni che, verso la fine degli Anni Ottanta, la ereditano dal padre rendendola un punto di riferimento per le aziende industriali della zona.

Oggi Protek, fondata su valori come passione, rigore, sensibilità, ricerca, esperienza e tenacia, è specializzata nella progettazione e produzione di controtelai per porte e finestre scorrevoli a scomparsa, di sistemi per lo scorrimento delle porte in legno e vetro e infine di Bigfoot, il sistema di arredo a scomparsa, brevettato e 100% Made in Italy che permette di ottimizzare tutto lo spazio a disposizione, anche dove non si pensa di averlo.

Materiali riciclabili al 100%
Nella filosofia dell’azienda, il rispetto scrupoloso delle procedure che garantiscono il più alto standard qualitativo nella propria produzione è un fattore di grande rilevanza. Per questo nel 2005 l’azienda ha ottenuto dall’Associazione Svizzera per Sistemi di Qualità e Management l’attestato che certifica la presenza di un sistema di qualità e management che rispetta la normativa ISO 9001.

Protek inoltre utilizza legni provenienti da foreste gestite in maniera responsabile che seguono le catene di custodia FSC® e PEFC™ con rigide regole di generazione, lavorazione e riproduzione: tutti i prodotti sono studiati e testati nei minimi particolari, brevettati in ambito internazionale e realizzati con sistemi di lavorazione e componenti di alta qualità. Per questo viene rilasciata una garanzia aggiuntiva di 15 anni sui componenti e sul kit carrello, testato a campione con un ciclo di 100mila aperture e chiusure. Per Giovanni Maggioni, CEO di Protek, il rispetto e la tutela dell’ambiente sono fondamentali: «Stiamo riprogettando completamente i controtelai per renderli ancora più performanti e nel farlo abbiamo deciso di privilegiare l’utilizzo di materiali riciclabili al 100%, come per esempio l’alluminio, a discapito di quelle materie ad alto impatto ambientale come la plastica».

«Il tutto – prosegue Maggioni –, mantenendo le linee di produzione nel nostro Paese in modo da avere un controllo totale su tutte le fasi e la garanzia del prodotto finito. Un investimento importante per il futuro per una crescita sempre più sostenibile a 360°».

La stessa sede di Protek, nelle vicinanze di Milano, dimostra l’attenzione all’ambiente da parte del management. Si trova infatti all’interno di un nuovo edificio in classe A+ con impianto geotermico, disposto su un’area di circa 20mila mq, dove sono situati anche gli uffici, il magazzino e la produzione.

a cura della Redazione

 (da CSRoggi Magazine, anno 6, n.3, Maggio/Giugno 2021, pag. 36)

VEDI L'ARTICOLO ANCHE CLICCANDO QUI

2016 © Protek® - Tutti i diritti riservati - webdesign ovosodo