News

Milano accoglie il Museo della Resistenza

Presentati a Milano dal ministro per le attività culturali Franceschini e dal Sindaco Sala i rendering del nuovo Museo Nazionale della Resistenza, edificio gemello dell’adiacente Fondazione Feltrinelli, come previsto dal progetto dello studio Herzog & De Meuron.

Il Museo Nazionale della Resistenza sarà realizzato in Piazzale Baiamonti a Milano grazie a un investimento di 15 milioni di euro messi a disposizione dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, che andranno ad aggiungersi ai 2,5 milioni di euro già stanziati per la Casa della Memoria di Milano.

Nei giorni scorsi il Ministro del MiBACT Dario Franceschini, e il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala hanno presentato  in conferenza stampa il progetto che sorgerà nella zona tra via Montello e via Volta, recentemente bonificata, in cui è stato realizzato l’edificio ‘gemello’ della Fondazione Feltrinelli, firmato dallo studio Herzog & De Meuron.

Il Museo sarà gestito da una fondazione tra il Comune, il MiBACT e l’Istituto Nazionale Ferruccio Parri, con il coinvolgimento della Regione Lombardia.

Il Sindaco Sala ha ricordato che Milano ha un’importante storia di Resistenza, per la libertà e contro ogni regime. Questo progetto va a completare un percorso di crescita culturale del capoluogo meneghino dove negli ultimi 10 anni sono stati realizzati 16 tra musei, fondazioni artistiche e spazi espositivi.

Il ministro Franceschini ha sottolineato che “il Museo Nazionale della Resistenza rappresenta un progetto di cui il Paese ha un assoluto bisogno. E’ importante che le giovani generazioni ricordino sempre ciò che hanno fatto le nostre madri e i nostri padri per darci quella libertà che oggi riteniamo scontata e ovvia, mentre non lo è per niente perché si è data la vita e la giovinezza per ottenerla”.

Il progetto originario è stato modificato considerando le indicazioni della Sovrintendenza per garantire il mantenimento dei resti delle Mura Spagnole scoperte in occasione della bonifica del terreno. Il Museo, più piccolo rispetto alla Fondazione Feltrinelli, sarà arricchito da spazi pubblici per 700 metri quadrati, volti alla valorizzazione degli scavi, e un’area verde in contiguità con il giardino comunitario intitolato a Lea Garofalo.

Fonte: Infobuild
Data:11.12.2019

2016 © Protek® - Tutti i diritti riservati - webdesign ovosodo